Aumentano affitti e bollette delle case popolari, la protesta degli inquilini davanti al Comune

Hanno protestato davanti Palazzo Marino, in Piazza della Scala, per chiedere l’immediato rinnovo dell’accordo sindacale 2012 per la riduzione degli affitti e per il contributo sul riscaldamento nei confronti delle famiglie che vivono nelle case popolari.

Le organizzazioni sindacali degli inquilini Sunia, Sicet, Unione Inquilini, Uniat e Conia insieme a tanti abitanti con striscioni e slogan hanno atteso l’incontro tra una loro delegazione e i rappresentanti della giunta comunale. Assente il sindaco, il risultato del tavolo non è stato soddisfacente visto che tutto resterà invariato almeno fino a giugno.

Bollette e canoni già aumentati da inizio anno per una cifra che mediamente si aggira intorno ai 50 euro mensili. E per chi quotidianamente ha enormi difficoltà ad andare avanti, sono numeri che pesano e pesano davvero tanto. Tutte le organizzazioni sindacali di categoria rimangono dunque sul piede di guerra.

Si parla di

Video popolari

Aumentano affitti e bollette delle case popolari, la protesta degli inquilini davanti al Comune

MilanoToday è in caricamento