Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, la protesta delle guardie di sicurezza della Borsa: "Ci tagliano stipendio e diritti". Video

Gli addetti alla vigilanza del palazzo di Piazza Affari hanno manifestato giovedì 28 gennaio chiedendo di ripristinare le condizioni contrattuali precedenti

 

Una smart gialla piena di cartelli davanti al palazzo della Borsa di Milano. Così gli addetto alla sicurezza di Piazza Affari hanno protestato giovedì 28 gennaio per il cambio di contratto deciso dalla nuova società appaltatrice Telecontrol, che prenderà in carico la vigilanza dello storico palazzo milanese.

"Non chiediamo nient'altro che il ripristino delle condizioni contrattuali precedenti - spiegano i lavoratori insieme al rappresentante sindacale della Fesica-Confsal - La nuova società appaltante ha abbassato i compensi ed eliminato diritti acquisiti come ticket e maggiorazioni previste dal precedente contratto. Tutto ciò senza che la Borsa muovesse un dito per difenderci. Eppure di mail e appelli gliene abbiamo fatti molti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento