menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scala: un positivo al Covid nel corpo di ballo, rinviato l'omaggio a Nureyev

Lo spettacolo era in programma venerdì per poi essere trasmesso in streaming domenica

Rinviato alla Scala lo spettacolo "Omaggio a Nureyev", programmato per venerdì pomeriggio, che avrebbe dovuto esssere trasmesso in streaming domenica 28 febbraio sul sito e sui canali social del teatro. Lo si apprende da una nota ufficiale.

Un artista del corpo di ballo è infatti risultato positivo al Covid nel corso delle regolari verifiche sanitarie sugli artisti impegnati nelle produzioni scaligere. La direzione del Teatro alla Scala ha quindi disposto, a titolo cautelativo, di rinviare la registrazione della serata. Le nuove date della registrazione e della trasmissione in streaming saranno successivamente comunicate.

La serata è un omaggio al grande ballerino e coreografo Rudolf Nureyev, nato in Unione Sovietica, morto a Parigi di Aids nel 1993: aveva da qualche decennio chiesto l'asilo politico in Francia ed era tornato soltanto una volta nel suo Paese d'origine nel 1987 su invito speciale del presidente Michail Gorbaciov, grazie ad una speciale amnistia. Come coreografo è noto soprattutto per avere aumentato l'importanza delle figure maschili nel ballo e per avere "colmato" le distanze tra danza classica e moderna.

Il programma dell'omaggio a Nureyev della Scala prevede sue coreografie su musiche di Cajkovskij (Il Lago dei Cigni, La Bella Addormentata nel Bosco, Manfred), Prokofiev (Cenerentola, Romeo e Giulietta), Minkus (Don Chisciotte) e Glazunov (Raymonda).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento