menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Ansa

foto Ansa

"40 colleghi morti per il Covid, ora non dimenticateci": il flashmob degli infermieri davanti al Pirellone

La protesta, organizzata dal sindacato Nursind, si è svolta mercoledì in piazza Duca d'Aosta

"Non vogliamo tornare a essere invisibili". Questo il messaggio centrale della mobilitazione organizzata dal sindacato Nursind che nella mattinata di mercoledì 10 giugno ha visto gli infermieri partecipare a un flashmob in piazza Duca d'Aosta, davanti al grattacielo Pirelli, sede del Consiglio regionale lombardo.

Mascherine, camici e in alcuni casi maschere bianche al viso, i lavoratori, che hanno poggiato a terra rose bianche su un cuore blu (come il colore delle loro divise), hanno voluto commemorare i 40 colleghi morti per il coronavirus durante l'emergenza sanitaria. Diversi i messaggi mostrati attraverso i cartelli esposti dai manifestanti, come: "Onoriamo i nostri caduti nella lotta al Covid 19", "gli infermieri sono i factotum della sanità" e "vogliamo la facoltà di infermieristica".

"Adesso che l'emergenza sanitaria è rientrata dopo che per mesi siamo stati osannati come eroi - aveva spiegato Donato Cosi coordinatore lombardo del sindacato lanciando l'iniziativa -, non vogliamo ritornare nel dimenticatoio".
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento