Ingressi a scuola scaglionati per ridurre la pressione sui mezzi: la richiesta della Regione

Lo ha chiesto l'assessore ai trasporti della Regione Claudia Maria Terzi

Una stazione della metro all'orario di punta

Le metropolitane e i mezzi pubblici di Milano sono più pieni rispetto a inizio settembre. Questo è sotto gli occhi di tutti. E Regione Lombardia sta cercando qualche soluzione al problema. 

E una richiesta è arrivata dall'assessore ai trasporti Claudia Maria Terzi: "Chiediamo al Ministero dell'Istruzione di attivarsi affinché venga potenziato lo scaglionamento degli orari di entrata e uscita da scuola, in maniera specifica per le ultime classi delle scuole superiori — ha dichiarato attraverso una nota —. In questo modo è possibile alleggerire la pressione sul trasporto pubblico locale, che però, va detto, registra un tasso di frequentazione assolutamente nei limiti dell'80% previsti dal Cts".

"Da parte di Regione Lombardia e in particolare delle Agenzie Tpl è stato fatto il possibile per rimodulare il servizio, ma è chiaro che serve un'azione più incisiva da parte del Governo — ha continuato la Terzi —. Come Regioni è dallo scorso maggio che chiediamo maggior attenzione sul tema al ministro Azzolina: non è corretto lasciare la responsabilità unicamente sulle spalle dei dirigenti scolastici".

I consiglieri Dem: "Scaglionare gli ingressi è compito della Regione"

Sul caso sono intervenuti anche i consiglieri regionali del Pd Pietro Bussolati e Gigi Ponti. "Regione Lombardia con Trenord non ha potenziato, anzi, ha tagliato le corse negli orari non di punta, ha aumentato la capienza dei treni oltre quanto fatto dalle aziende del trasporto locale, non ha consultato i sindacati per trovare le soluzioni migliori e ora chiede al Governo di prevedere lo scaglionamento degli ingressi a scuola — tuonano i Dem in una nota congiunta —. Ma è compito della Regione! Convochi il provveditorato regionale e imponga lo scaglionamento degli orari come da sua competenza! La gestione leghista di Fontana e Terzi è sempre più inadeguata e insostenibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

Torna su
MilanoToday è in caricamento