Cleaning day 2020: i cittadini di Porta Venezia contro le affissioni abusive e i parcheggi selvaggi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Quinta edizione per il Cleaning Day di Corso Buenos Aires a Milano: oltre 30 volontari hanno ripulito da affissioni abusive oltre 100 dei 227 pali di segnaletica stradale della via dello shopping cittadino. Inoltre tramite post it i volontari hanno provveduto a invitare i proprietari di bici e monopattini che parcheggiano fuori dalle sedi dedicate a collaborare al decoro urbano, evitando di intralciare il traffico pedonale. Se Porta Venezia è tra i 40 quartieri più cool del mondo per la rivista Time Out una parte del merito è anche di manifestazioni come questa che contribuiscono al decoro cittadino. Si è trattato infatti di un successo per la giornata di mobilitazione cittadina che anno dopo anno vede un miglioramento della situazione del decoro stradale: se nel 2018 i pali liberi da affissioni erano solo il 4%, in questa edizione 2020 erano il 41%, cosa che ha semplificato il lavoro dei volontari che, armati di raschietti, guanti, spugne, detergente e mascherina, hanno lavorato per tirare a lucido una delle arterie più trafficate della città, interessata di recente anche dai lavori per la costruzione di nuove piste ciclabili. Per questo motivo negli ultimi mesi è stato notato un incremento di parcheggi fuori sede di mezzi a due ruote: biciclette, monopattino e a volte anche moto. Da qui l’iniziativa aggiuntiva di invitare gli autori dei parcheggi e fare più attenzione a non intralciare la viabilità pedonale. L’evento è organizzato da ATR, l’associazione degli albergatori milanesi di Confesercenti, insieme alle associazioni City Angels e Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta (Cisom), ai comitati cittadini Venezia - Buenos Aires e CCM,coordinamento dei comitati milanesi, l’associazione dei proprietari immobiliari di corso Buenos Aires, Real Baires, che ha finanziato l’iniziativa, e lo studio dentistico Morelli Coghi, sponsor tecnico. La manifestazione, inoltre, ha avuto il patrocinio del Municipio di zona 3 del comune di Milano. “Il minor numero di pali stradali da ripulire è un’ottima notizia - spiega Fabiola Minoletti, vicepresidente del CCM - vuol dire che l’azione che stiamo portando avanti è efficace e sta contribuendo ad accrescere il senso civico dei cittadini”. Aggiunge Rocco Salamone, presidente di ATR: “Si è sentito spesso dire che dalla pandemia saremmo usciti migliori: ora che Milano sta ripartendo è essenziale dimostrarlo e far vedere ai turisti che la nostra città è sicura, accogliente e pulita. Per questo siamo felici,ancora una volta, di sostenere questa iniziativa che contribuisce a migliorare la reputazione della nostra città”. Qui una selezione di foto https://bit.ly/2GKDp9Z

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento