Venerdì, 18 Giugno 2021
Expo 2015

Expo, l'affondo del Pd: "La Moratti ha inventato il consigliere-hostess"

"Il sindaco Moratti ha inventato la nuova figura del consigliere-hostess, che fa da comitato accoglienza". Così Laforgia (Pd) attacca il sindaco, sull'appello a "non tagliare gli eletti a Palazzo Marino"

"Il sindaco Moratti ha inventato la nuova figura del consigliere-hostess, che fa da comitato accoglienza delle delegazioni Expo". Con queste parole il segretario del Pd di Milano Francesco Laforgia ha polemizzato con l'appello lanciato dal sindaco di Milano Letizia Moratti a non tagliare il numero di eletti a Palazzo Marino in vista degli impegni che avranno nel ricevere le delegazioni estere durante i sei mesi dell'Expo 2015.

"In attesa di capire come va a finire il balletto sul numero dei consiglieri, generato da una necessità tutta interna al centrodestra di distribuire le poltrone - ha attaccato Laforgia - ci chiediamo che idea curiosa abbia la Moratti del ruolo dei consiglieri".

"Forse - ha concluso - la Moratti ha troppi interessi da difendere interni alla sua coalizione, che non coincidono con i bisogni della città. Ci sembra incredibile che per il sindaco 500 mila euro l'anno di risparmi da utilizzare per servizi ai cittadini siano pochi spiccioli. Forse è abituata a cifre più consistenti, come i quasi 50 milioni di euro spesi in 5 anni in consulenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, l'affondo del Pd: "La Moratti ha inventato il consigliere-hostess"

MilanoToday è in caricamento