Expo 2015

Expo, è il National Day del Venezuela: "Ridotta la fame"

A Expo il viceministro degli esteri Alejandro Fleming

Celebrazioni per il National Day del Venezuela (greencity.it)

National Day del Venezuela a Expo 2015. Per l'occasione era presente il viceministro degli esteri Alejandro Fleming. In rappresentanza dell'esposizione, il commissario generale Bruno Pasquino. Fleming, portando i saluti del presidente venezuelano Maduro Moros, ha spiegato che, nel 1999, "la nostra repubblica ha rivendicato l'alimentazione come un diritto umano e garanzia alla sicurezza della popolazione". Secondo Fleming, il Paese sudamericano ha "ridotto trasticamente la fame, raggiungendo l'obiettivo di ridurre del 50% le persone che hanno fame". E inoltre "la rete pubblica di distribuzione degli alimenti soddisfa il 30% della popolazione e ha avuto riconoscimenti internazionali".

Un milione e mezzo di abitanti del Venezuela posseggono il passaporto italiano. "Questo è un fattore che rende l'idea del forte legame tra i nostri Paesi", ha spiegato Fleming, che ha ricordato i progressi agroalimentari del Venezuela, che i visitatori di Expo possono scoprire nel padiglione, degustando i prodotti tipici del Paese, tra cui il caffè al cioccolato.

Al termine della cerimonia dell'alzabandiera, più di 300 ballerini hanno messo in scena danze tradizionali lungo il Decumano.

Inevitabile un accenno alla recente crisi dei confini con la Colombia. "Abbiamo deciso di chiudere le frontiere per garantire la sicurezza alimentare e di diritti umani del nostro popolo", ha argomentato Fleming: "E' in corso una gerra del cibo. Il 40% dei prodotti viene contrabbandato in Colombia e per questo abbiamo preso la decisione". La Colombia ha una posizione ben diversa e accusa il Venezuela di sequestrare le case dei colombiani che vengono espulsi dal Paese.

Alla festa venezuelana hanno partecipato, come "ospiti", anche alcuni membri della comunità ucraina del Nord Italia: l'Ucraina, infatti, non ha un suo padiglione. Ha preferito rinunciarvi dopo i noti fatti del 2014, con la guerra in Donbass.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo, è il National Day del Venezuela: "Ridotta la fame"

MilanoToday è in caricamento