Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia Porta Magenta / Via Mario Pagano

Verso l'ufficialità per il nuovo mercato di via Pagano, ma non tutti sono d'accordo

Le opposizioni contro D'Alfonso: "Troppi costi di gestione e non è decoroso". Ma l'assessore tira dritto. Scomparirà la Fiera di Sinigaglia dai nomi ufficiali dei mercati milanesi

L'area

L'assessore al commercio Franco D'Alfonso non torna indietro. Il mercato domenicale di via Mario Pagano, istituito in via sperimentale come "spezzatino più piccolo" della vecchia Fiera di Sinigaglia, insieme al più corposo mercato del sabato in Ripa di Porta Ticinese, sarà confermato in via definitiva. Insieme all'altro.

Questo è l'orientamento della giunta, che il consiglio comunale sembra voler seguire nella seduta del 3 marzo, nonostante all'inizio della vicenda diversi consiglieri comunali anche di maggioranza avessero chiesto alla giunta di ripensare all'idea di spezzare e cancellare una fiera storica e conosciuta in tutta Italia.

Già, perché il nome ufficiale dei due mercati sarà "Ripa Ticinese" e "Mario Pagano": ogni riferimento a "Sinigaglia" scompare, quindi, almeno per l'ufficialità. L'unica "concessione" che D'Alfonso è disposto ad ammettere, su Pagano, è che si tratta di «un mercato che, per il suo lancio, sta ancora cercando un posizionamento». Come a dire che finora non è decollato. In particolare, sarebbero troppi i sessanta banchi non alimentari, rispetto agli appena quindici alimentari.

«L'esperimento è fallito, sarebbe meglio prenderne atto e non insistere, non accanirsi», ribatte Manfredi Palmeri, consigliere del Polo dei Milanesi, evidenziando «costi di gestione elevatissimi». «Stiamo parlando di una trentina di bancarelle senza una immagine coordinata e che vendono merce non fresca ma abbigliamento sottocosto o paccottiglia di dubbio gusto e provenienza», spiega Alessandro De Chirico, consigliere di zona 7 di Forza Italia e probabile candidato alle elezioni comunali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso l'ufficialità per il nuovo mercato di via Pagano, ma non tutti sono d'accordo

MilanoToday è in caricamento