Green Lorenteggio / Via Giambellino

Lavori in via Giambellino per migliorare la rete elettrica: chiuso un tratto di strada

La linea è necessaria per alimentare il quartiere e consentire il potenziamento del teleriscaldamento e della stazione di ricarica elettrica del deposito Atm

Da lunedì 26 luglio fino a settembre via Giambellino sarà interessata dai lavori di adeguamento e rinnovo della rete elettrica a cura di Unareti.

I lavori consentiranno di completare la rete elettrica di media tensione in uscita dalla cabina primaria di San Cristoforo che percorrerà via Giambellino. La linea elettrica è necessaria per alimentare il quartiere e consentire il potenziamento del teleriscaldamento e della stazione di ricarica elettrica del deposito Atm del Giambellino che, con la flotta di bus elettrici, a partire dagli attuali 130 mezzi già in servizio in sostituzione dei veicoli alimentati a diesel, permetterà di eliminare un primo deposito di mezzi a gasolio e migliorare la qualità dell’aria nel quartiere. La nuova rete elettrica alimenterà anche la stazione M4 di piazza Frattini.

“Questo cantiere - dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Lavori pubblici - serve a potenziare e rinnovare la rete elettrica in questa zona ma anche di alcuni servizi importanti a beneficio della città, come la trasformazione in elettrico di tutti i bus ATM. Abbiamo organizzato i cantieri per contenere il disagio dei cittadini. Voglio ricordare che il quadrilatero Giambellino-Lorenteggio è oggetto di una riqualificazione completa per un quartiere più bello, più verde, con più spazi di qualità per i cittadini, una nuova biblioteca, una metropolitana e un itinerario ciclabile per una migliore connessione con tutta la città. Insieme a Ronchetto e S. Cristoforo questa nuova area sarà la nuova porta sud-ovest di Milano”.

I lavori di Unareti a Giambellino

I cantieri per il rifacimento dei sottoservizi si inseriscono nel progetto di riqualificazione dell’area Giambellino-Lorenteggio ovvero del quadrilatero tra via Lorenteggio, largo Gelsomini, via Giambellino e piazza Tirana previsto dal Comune con il Piano Quartieri e dall’Accordo di Programma Lorenteggio, che vede il Comune con Regione Lombardia e Aler collaborare per rigenerare il quartiere dal punto di vista urbanistico e sociale e che comprende anche la sistemazione superficiale dell’area oggi oggetto del cantiere per la stazione M4 Segneri. Tra le opere in realizzazione o completate: più verde e nuovi spazi pubblici e culturali a disposizione dei cittadini, migliori collegamenti con il resto della città e fra i quartieri, connessione con tutta la rete ciclabile urbana e nuovi percorsi, più spazio alla pedonalità e nuovi marciapiedi e pavimentazioni.

I tratti di strada chiusi per il cantiere a Giambellino

Dopo i lavori notturni degli scorsi mesi, da fine luglio a fine agosto, saranno effettuati gli scavi stradali più invasivi necessari per sottopassare le due rogge che attraversano via Giambellino; per questo la via sarà chiusa al traffico nel tratto compreso tra i civici 155 e 127 in direzione centro. Negli ultimi giorni i lavori proseguiranno per l'infilatura dei cavi nei tubi ma solo in notturna, per contenere il disagio. Infine entro settembre la carreggiata sarà completamente riasfaltata, per restituire la strada al quartiere.

Sarà sempre garantito il transito veicolare per i residenti, l'accesso pedonale e carrabile alle proprietà private, il transito e l'accesso alle attività terziarie e ai mezzi di soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori in via Giambellino per migliorare la rete elettrica: chiuso un tratto di strada

MilanoToday è in caricamento