Il Politecnico sbarca all'interno del Mercato coperto di viale Monza con Off Campus Nolo

Off Campus Nolo ospiterà un osservatorio sui temi legati alla rigenerazione dei quartieri, laboratori e workshop didattici, seminari e lezioni aperte al quartiere, mostre ed esposizioni

L'inaugurazione

Nuova vita all'insegna della didattica e della socialità, senza dimenticare la funzione commerciale, per il mercato comunale coperto di viale Monza 54. 

È stato inaugurato martedì mattina, alla presenza dell’assessora alle Politiche per il lavoro, attività produttive e commercio, Cristina Tajani, del rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta e dei rappresentanti delle associazioni attive sul territorio, Off Campus Nolo. Lo spazio, collocato all'interno del mercato comunale coperto, nasce dalla collaborazione tra l’amministrazione e l’università e permetterà a docenti, ricercatori, studenti dell’ateneo insieme agli abitanti e alle associazioni di sviluppare attività di didattica innovativa, di ricerca responsabile e co-progettazione a favore della collettività e dello sviluppo del quartiere. 

Off Campus Nolo ospiterà un osservatorio sui temi legati alla rigenerazione e riattivazione dei quartieri, laboratori e workshop didattici, seminari e lezioni aperte al quartiere, mostre ed esposizioni, eventi pubblici e un archivio aperto all'intera zona. 

“L’apertura di oggi - ha detto l’assessora Tajani - rientra nella più ampia strategia condotta in questi anni dell’amministrazione per promuovere la trasformazione evolutiva dei mercati comunali coperti volta a farli diventare non solo punto di scambio merci ma anche di idee e di relazioni, attraverso forme di ibridazione tra attività commerciali classiche, comunque prevalenti, e attività con finalità sociali, culturali, aggregative e ricreative. La collaborazione con il Politecnico di Milano – continua Tajani - dimostra come la rete capillare dei mercati comunali coperti possa rappresentare una vero sismografo per captare le evoluzioni della città e impostare politiche capaci di rispondere alle mutate esigenze dei cittadini e dei quartieri come accaduto per i mercati coperti di Santa Maria del Suffragio, Lorenteggio, Morsenchio, Wagner e Lagosta”.  

“Off Campus è la dimostrazione della partecipazione attiva e concreta del Politecnico di Milano alle dinamiche di crescita cittadina. Un ateneo attento alle sfide sociali, vicino ai bisogni dei territori e delle loro comunità. È l’espressione dell’impatto positivo che nasce dall'interazione e dal confronto, dalla sperimentazione di nuove idee e dal dialogo – commenta Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano -. Nolo è il secondo punto d’approdo dell’iniziativa che intendiamo estendere in futuro ad altri quartieri cittadini. Da qui la fondamentale intesa con l’Amministrazione Comunale, frutto di un impegno congiunto nel tracciare e condurre azioni condivise”.

Off Campus Nolo

Quello nel quartiere Nolo è il secondo spazio Off Campus del Politecnico aperto in città; il primo, nel quartiere San Siro, è stato inaugurato nell'aprile 2019. 

Off Campus Nolo opererà in sinergia con il Dipartimento di Design, la Scuola di Design e la Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano e vede la collaborazione di Radio Nolo per la realizzazione di uno spazio radiofonico aperto agli abitanti e con un palinsesto di informazione, entertainment da e per il quartiere e attività di media education dedicate a ogni fascia d'età, che la radio promuoverà anche grazie al contributo del programma Sottocasa – LaCittàIntorno di Fondazione Cariplo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli spazi di Off Campus | il Cantiere per le periferie, rientrano nello spettro di attività promosse dal programma di responsabilità sociale del Politecnico di Milano Polisocial,  si occupano di dinamiche sociali e urbane specifiche dei contesti in cui si insediano, rappresentando le «antenne» dell’università nella città: luoghi aperti al pubblico in cui si rende più visibile, accessibile e utilizzabile la conoscenza prodotta in ateneo, restituendola e condividendola con i cittadini in un dialogo continuo tra centri di formazione e territorio.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Coronavirus e coprifuoco Milano e Lombardia: si possono comprare alcolici ai supermercati dopo le 18

  • Coronavirus, ecco la nuova autocertificazione per uscire durante il coprifuoco in Lombardia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento