Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Processo Rocchelli, il soldato italo-ucraino Markiv dopo l'assoluzione: "Una lezione per tutti gli innocenti"

Martedì 3 novembre l'assoluzione per non avere commesso il fatto, dopo la condanna in primo grado

 

"Su di me tante bugie. Sono partito per aiutare il mio paese e spero che questa sentenza sia una lezione per tutti gli innocenti".

A dirlo è il soldato italo-ucraino Vitaly Markiv dopo l'assoluzione in secondo grado per la morte del fotoreporter pavese Andrea Rocchelli e del suo interprete russo Andrei Mironov durante la guerra nel Donbass (Ucraina) nel 2014. Markiv era stato condannato nel 2019, a Pavia, in primo grado a 24 anni di reclusione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento