Lunedì, 14 Giugno 2021
Milano Centro

Via Solferino, scontri tra la polizia e i lavoratori della Maflow

Erano davanti al consolato tedesco per protestare contro la Bmw. Hanno deciso di sostenere gli studenti del Gandhi, gli operai sono stati fermati da un cordone della polizia: spintoni, insulti e qualcuno per terra

I dipendenti della Maflow di Trezzano sul Naviglio si sono riuniti in giornata davanti alla sede del consolato tedesco di Milano per protestare contro la decisione dell’azienda di tagliare gli ordinativi.

“Il nostro obiettivo è riavere il 50% degli ordinativi” ha detto Walter Montagnoli della Cub.

Il corteo, per solidarietà, ha poi deciso di spostarsi e andare in Piazza 25 aprile, dove gli studenti del Gandhi stanno occupando da qualche giorno la terrazza: i giovani chiedono la riapertura di tutti i corsi della scuola civica, molto frequentata soprattutto dai cosiddetti studenti-lavoratori.

La polizia però, presente per mantenere l’ordine pubblico, ha deciso che il corteo non avrebbe dovuto prendere quella direzione. Tra i due schieramenti, polizia da una parte ed operai dall’altra, sono volati spintoni, insulti e qualcuno è anche caduto a terra, ma non si sono registrati feriti.

A un certo punto, i lavoratori hanno deciso di avvicinarsi al non lontano Gandhi, ma le forze dell'ordine schierate in servizio di ordine pubblico li hanno bloccati. Sono volati spintoni e insulti e alla fine qualcuno è caduto a terra, anche se non si registrano feriti.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Solferino, scontri tra la polizia e i lavoratori della Maflow

MilanoToday è in caricamento