Venerdì, 24 Settembre 2021
Cerro Maggiore Cerro Maggiore / Via Risorgimento

Fuga di gas e esplosione: chi era la donna uccisa dal crollo della casa

Si tratta di un'anziana di 80 anni, Virginia Bollati. L'abitazione, secondo le prime informazioni, è stata distrutta dall'esplosione di un tubo del gas

Virginia Bollati è morta poco dopo l'arrivo in ospedale. E' lei, 80 anni, la vittima dell'esplosione per una fuga di gas a Cantalupo, Cerro Maggiore (Milano).

L'anziana è rimasta sepolta viva dentro la sua casa in pieno pomeriggio, alle 16.30 di mercoledì. La violenza dell'onda d'urto ha fatto crollare ogni parete della sua abitazione ed anche se i vigili del fuoco l'hanno estratta ancora viva dalle macerie, il suo cuore ha smesso di battere poco dopo l'arrivo in ospedale. Ci sono altri tre feriti che lottano per restare in vita.

Adesso non resta che fare luce sulle cause dello scoppio: da martedì sera, infatti,  il personale tecnico stava lavorando ad una fuga di gas causata - probabilmente - da un errore durante i lavori per la posa della fibra ottica.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga di gas e esplosione: chi era la donna uccisa dal crollo della casa

MilanoToday è in caricamento