menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un equipaggio del 2012 alla partenza

Un equipaggio del 2012 alla partenza

Sik road race: 8mila chilometri di solidarietà

La gara partirà il prossimo 27 luglio da Lainate. Gli equipaggi, una volta arrivati in Tajikistan, doneranno i loro mezzi al Cesvi

Ottomila chilometri da percorrere in tre settimane: da Lainate a Dushanbe, la capitale del Tajikistan. Questa è la Silk road race: un affascinante viaggio benefico lungo la "Via della Seta". Gli equipaggi, infatti, una volta arrivati a destinazione  doneranno i veicoli utilizzati al Cesvi. 

Con la quarta edizione della Silk road race partirà anche la "Spaghetti race": una avventura su due ruote, limitata ai 50ini, a favore di emergency. Gli "svalvolati on the road" dovranno percorrere due volte lo stivale in quattordici giorni. L'obiettivo di Spaghetti Race è sostenere Emergency, che garantisce assistenza sanitaria gratuita a tutti coloro che ne abbiano bisogno. 

I team che prenderanno il via da Lainate sono dieci: tre per la Silk road race, tre per la Spaghetti race. La partenza è fissata il prossimo sabato 27 luglio alle 18 dal cortile nobile della villa Borromeo Visconti Litta. 

Silk road race e Spaghetti Race sono allo stesso tempo viaggi-avventura e progetti di turismo responsabile, sono organizzati dall'associazione Partenza intelligente. "Chi partecipa — assicurano gli organizzatori — vive avventure a bassa velocità e alta emozione, si lascia conquistare dalla scoperta di culture e paesaggi differenti, dal lento mutare dell’ambiente, di usi e costumi lungo il percorso e, allo stesso tempo, contribuisce concretamente ai progetti di solidarietà andando a conoscere le complessità, ma anche le grandi gioie e gratificazioni degli operatori di Cesvi e di Emergency le Ong supportate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento