Milano, il bollettino sui casi di covid a scuola: 85 positivi e quasi 1.500 persone isolate

Di questi 85 casi positivi, 57 sono di Milano città, 26 di Milano provincia e 2 nel Lodigiano

Repertorio

Dal 28 settembre al 4 ottobre ci sono stati 85 casi positivi - 77 alunni e 8 operatori - nelle scuole di Milano e Lodi. Il numero totale di persone isolate, invece, è 1.471: 1.420 alunni e 51 operatori. Di questi 85 casi positivi, 57 sono di Milano città, 26 di Milano provincia e 2 della provincia di Lodi. Lo comunica Ats Città Metropolitana di Milano.

Dal 28 settembre al 4 ottobre, Ats Città Metropolitana di Milano e gli Uffici scolastici territoriali di Milano e Lodi hanno organizzato sette incontri online (uno per ogni ambito scolastico territoriale) riservati a tutti i dirigenti scolastici e referenti covid: in totale hanno partecipato circa 400 persone. L'obiettivo di queste conference call è stato quello di presentare e condividere  le diverse procedure messe in campo dalla Ats a supporto della “ripartenza in sicurezza e serenità” delle attività didattiche, in linea con le linee guida della Direzione generale Welfare di Regione Lombardia (tutti i materiali e le procedure sono pubblicate sul sito web di ATS Città Metropolitana di Milano, nella sezione "Ripartenza scuole").

Una casella di posta dedicata

In vista del riavvio delle attività didattiche, il servizio di promozione della Salute di Ats Città Metropolitana di Milano ha attivato l’email ripartenzascuole@ats-milano.it, per garantire un canale di comunicazione diretto, tempestivo e riservato per la comunicazione fra referenti Ats e dirigenti e referenti.

L’uso dell'indirizzo e-mail è riservato alle direzioni e ai referenti covid della scuola per rispondere ai diversi quesiti legati alla ripresa dell'attività didattica nelle scuole, sempre e comunque in relazione alla gestione dell’emergenza sanitaria.

Dalla apertura della casella email, i professionisti della UOC promozione della salute di Ats Città Metropolitana di Milano hanno ricevuto complessivamente 2.156  e-mail da parte del personale scolastico (dato aggiornato al 5 ottobre 2020) a cui hanno risposto, in collaborazione con gli altri Servizi e Dipartimenti della ATS di volta in volta interessati per la specificità delle questioni tecniche. La raccolta di alcuni quesiti ricorrenti ha permesso la redazione di un elenco di FAQ (Frequently Asked Questions, ovvero le domande più frequenti) in costante aggiornamento, anche queste consultabili online nella sezione “Ripartenza Scuole”.

Il confronto con i dirigenti scolastici e i referenti proseguirà sia attraverso nuovi incontri sia con la creazione di strumenti innovativi di comunicazione diretta da parte di Ats, in modo da garantire comunicazioni immediate e corrette a tutti, a vantaggio della ricaduta operativa e dell’omogeneità di quanti messo in campo in un territorio, come quello metropolitano, particolarmente denso e attivo.

Parallelamente sono stati aperti canali di comunicazione e di collaborazione con gli Atenei presenti sul territorio, e sono stati avviati momenti di lavoro con le tre Reti delle Scuole che Promuovono Salute del nostro territorio per favorire la valorizzazione e lo scambio di buone pratiche messe in campo nei diversi Istituti, coerentemente con il modello della Scuola che Promuove salute promosso dall’Organizzazione Mondiale della Salute.

Nell’immediato futuro, inoltre, si prevede di coinvolgere e di attivare costruttivamente sia le diverse Associazioni di genitori attive a livello territoriale, sia le reti di educatori tra pari (oltre 1.500 studenti delle scuole secondarie di secondo grado già formati negli anni scorsi sui temi di salute da parte di Ats) in modo da favorire la più ampia e corretta sensibilizzazione degli studenti e delle loro famiglie sulle attenzioni e procedure da seguire in questa delicata situazione per la salute di tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento