Neonato di 40 giorni guarito e medici in arrivo da Cuba: "Questa battaglia la vinciamo noi"

Lo ha detto l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera durante la quotidiana conferenza di aggiornamento sull'emergenza sanitaria in corso

Foto Ansa

Un neonato di 40 giorni ricoverato a Lecco perché positivo al Covid-19 è stato dimesso dopo essere guarito. Intanto da Cuba è in arrivo un'équipe di 52 medici specialisti che lavoreranno a Crema. Sono queste le buone notizie date dall'assessore al Welfare Giulio Gallera durante la conferenza stampa sulla situazione sanitaria in Lombardia, dove putroppo l'aumento di casi e decessi è costante: al 20 marzo si registrano 22.260 contagi (più 2.380 in 24 ore) e 2549 morti (più 348). I guariti sono invece 4235. La crescita dei contagi si registra anche a Milano che ne conta 3804 casi (più 526).

Le buone notizie a un mese dall'inizio dell'emergenza

"Questa battaglia - ha detto l'assessore -  la vinciamo noi con la forza e la determinazione dei lombardi". A un mese dall'inizio dell'emergenza, con il primo paziente positivo al virus che nel frattempo è guarito, il lavoro di medici e infermieri è stato coraggioso e instancabile. "Sono grandi eroi che si sono immediatamente messi al lavoro sempre più bardati - ha dichiarato Gallera -. Abbiamo imparato a conoscerli e a vedere la loro forza e la loro sofferenza".

Rispetto ai primi giorni dell'emergenza la consapevolezza degli italiani e dei lombardi è sicuramente cresciuta, portandoli ad assumere atteggiamenti più responsabili. "Questa - ha detto l'assessore - è la battaglia degli italiani, questa è la battaglia dei lombardi. La vinciamo se ognuno di noi la combatte
e la vive con grande determinazione".

Mentre molti specializzandi vengono assunti dal sistema sanitario, sono tanti anche i medici pensionati che hanno risposto all'appello della Regione. "Anche questo è il segno che quando c'è un'emergenza e il Paese chiama, la parte migliore del Paese si mobilita e risponde", ha voluto sottolineare Gallera. Nei prossimi giorni sono attesi 52 medici cubani molto esperti, che hanno combattuto l'Ebola e lavoreranno a Crema per alleggerire il carico di lavoro. Venerdì 20 marzo a Cremona, una delle zone con più casi, è stato inaugurato l'ospedale da campo realizzato grazie alla Ong americana Samartan's Purse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento