rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Cronaca Rozzano / Via dei Mandorli

Donna accoltellata dal marito: è grave, l’aggressione davanti al figlio di 3 anni

La donna, 39 anni, è stata aggredita in casa a Rozzano. Arrestato il marito per tentato omicidio

Quando i carabinieri sono entrati in casa, era ancora sporco di sangue. Non ha detto nulla, ha preso dal lavandino un coltello e lo ha consegnato. Lo stesso coltello con cui pochi minuti prima aveva colpito sua moglie, quasi ammazzandola. 

Un uomo di 32 anni, cittadino marocchino, regolare in Italia e senza precedenti, è stato arrestato lunedì sera a Rozzano con l’accusa di tentato omicidio dopo aver ferito sua moglie, una 39enne sua connazionale. L’allarme è scattato alle 18.30 da un appartamento di via Mandorli, dopo che la stessa vittima è riuscita a chiedere aiuto con una telefonata al 118. Soccorsa dai sanitari, la donna è stata trasportata in codice rosso al pronto soccorso del San Carlo - dove si trova ancora ricoverata - con ferite a braccia, gambe e testa. 

Sono stati i carabinieri della compagnia di Corsico, guidati dal capitano Fabrizio Rosati, a fermare il marito, che non ha opposto resistenza. I militari si sono anche presi cura del figlio della coppia, un bimbo di tre anni che era presente in casa al momento dell’aggressione. Uno dei carabinieri lo ha portato in un’altra camera e gli ha dato un cellulare per distrarlo. 

Il 31enne, che lavora come parrucchiere, non ha detto molto agli investigatori, che lo hanno accompagnato nel carcere di San Vittore. Stando a quanto ricostruito, sembra che l’uomo accusasse la moglie di avere un amante. Quando lei gli ha giurato di no, sarebbe scattata la violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna accoltellata dal marito: è grave, l’aggressione davanti al figlio di 3 anni

MilanoToday è in caricamento