Identificato cadavere ritrovato nei campi di Albairate: si tratta di Fabio Frassinetti

L'uomo, residente a Magenta, celibe e impiegato in un'agenzia pubblicitaria di Assago, era scomparso lo scorso 12 luglio

È stato identificato il cadavere ritrovato il 29 novembre scorso nei campi di Albairate, nel milanese. Si tratta di Fabio Frassinetti. L’uomo, residente a Magenta, celibe e impiegato in un’agenzia pubblicitaria di Assago, era scomparso lo scorso 12 luglio. La notizia è stata comunicata dai carabinieri dopo aver ricevuto l’esito degli esami dal laboratorio di genetica dell’istituto di medicina legale dell’Università di Pavia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era stato trovato all’interno di un sacco nero nei pressi di un canale di irrigazione. La procura della Repubblica di Pavia ha ricostruito gli ultimi contatti telefonici e telematici di Frassinetti. Sul caso sono in corso ulteriori indagini, ancora molti i punti oscuri della vicenda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

  • Bollettino coronavirus Lombardia: 12 morti, risalgono i contagi. In totale meno persone malate

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

Torna su
MilanoToday è in caricamento