Identificato cadavere ritrovato nei campi di Albairate: si tratta di Fabio Frassinetti

L'uomo, residente a Magenta, celibe e impiegato in un'agenzia pubblicitaria di Assago, era scomparso lo scorso 12 luglio

È stato identificato il cadavere ritrovato il 29 novembre scorso nei campi di Albairate, nel milanese. Si tratta di Fabio Frassinetti. L’uomo, residente a Magenta, celibe e impiegato in un’agenzia pubblicitaria di Assago, era scomparso lo scorso 12 luglio. La notizia è stata comunicata dai carabinieri dopo aver ricevuto l’esito degli esami dal laboratorio di genetica dell’istituto di medicina legale dell’Università di Pavia.

Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era stato trovato all’interno di un sacco nero nei pressi di un canale di irrigazione. La procura della Repubblica di Pavia ha ricostruito gli ultimi contatti telefonici e telematici di Frassinetti. Sul caso sono in corso ulteriori indagini, ancora molti i punti oscuri della vicenda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento