rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Rubano un'auto ma attivano l'allarme satellitare: arrestati

Un uomo e una donna, dopo avere rubato la vettura in ospedale, si sono lasciati "tentare" da un pulsante che non conoscevano: era l'allarme a distanza

All'uscita dall'ospedale San Matteo di Pavia hanno rubato l'auto di un medico dopo avere trafugato le chiavi dallo studio del dottore e, con la Peugeot 4007, si sono allontanati. Ma l'eccessiva curiosità ha giocato loro un brutto scherzo e i due, alla fine, sono stati arrestati in flagranza. Si tratta di Carmen M. (45 anni) e Carlo M. (49 anni), entrambi residenti a Castelnovetto, nel Pavese, e pregiudicati.

Mentre erano in marcia, hanno notato un pulsante marchiato "I" e, incuriositi, l'hanno premuto. Ma il pulsante aziona l'allarme collegato con i carabinieri, con relativa localizzazione della vettura. E così è stato: i carabinieri di Vigevano, dopo avere ricevuto l'allarme, hanno telefonato all'intestatario della vettura, il medico, che si è precipitato nel parcheggio dell'ospedale constatando di avere subìto il furto della vettura.

A quel punto i carabinieri si sono messi a cercare l'auto, individuandola sulla provinciale 494 all'altezza di Castello d'Agogna. Dopo un breve inseguimento, i due si sono fermati. Carlo M. è stato bloccato ancora al posto di guida, mentre Carmen M. è stata raggiunta a piedi mentre cercava di scappare. L'uomo aveva anche con sé un coltello a serramanico, ragion per cui deve rispondere anche di porto d'armi e di guida senza patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano un'auto ma attivano l'allarme satellitare: arrestati

MilanoToday è in caricamento