rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
nelle stazioni

Caos nelle stazioni: l'effetto sciopero anche nella fascia di garanzia

Centinaia di persone nelle stazioni in attesa di un treno per tornare a casa. Le parole di Matteo Salvini

Lunghe attese ai binari, cancellazioni di treni all'ultimo minuto, ritardi fino a un'ora. Lo sciopero dei treni a Milano, concluso alle 17 e che è ripreso alle 21, ha creato il caos con i viaggiatori che hanno deciso di spostarsi nella fascia di garanzia, ma senza successo. Folla nelle stazioni e ressa ovunque con treni talvolta impossibilitati e entrare in stazione per il numero di persone in attesa.

A commentare la situazione anche il ministro dei trasporti, Matteo Salvini, che su Instagram ha scritto: "Scene indegne e inaccettabili". Secondo il segretario della Lega, non c'è stato un intervento da parte delle forze politiche sullo sciopero "per rispetto di chi ha perso la vita sul lavoro", in riferimento alla tragedia di Corigliano Rossano, motivo per cui lo sciopero è stato indetto. "Questa giornata rende ancora più evidente che scioperi di troppe ore hanno ricadute pesantissime sulle vite di troppe persone incolpevoli", ribadisce Salvini. 

Centinaia le persone bloccate che si sono lamentate sui social con video e immagini che ritraggono la folla di persone in attesa di un treno per tornare a casa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos nelle stazioni: l'effetto sciopero anche nella fascia di garanzia

MilanoToday è in caricamento