Economia

Zona bianca e addio al coprifuoco: i 1.700 agriturismi lombardi "respirano"

La novità con la zona bianca: via il coprifuoco, diventa più semplice recarsi agli agriturismi per cena

Sono circa 1.700 gli agriturismi della Lombardia che possono dire addio alle restrizioni con l'ingresso della regione in fascia bianca e, quindi, con l'abolizione del coprifuoco, finora a mezzanotte. Lo rende noto Coldiretti regionale, sottolineando che si tratta di una importante opportunità per strutture quasi sempre in aree rurali lontane dalle città e quindi raggiungibili in tempi più lunghi.

Zona bianca, le Faq

"Grazie al passaggio in zona bianca, gli agriturismi potranno ripristinare le tavolate all’aperto e negli spazi interni aumentare il numero di posti allo stesso tavolo, pur nel rispetto del metro di distanza tra uno e l’altro", sottolinea la Coldiretti. "Il graduale ritorno alla normalità coincide con l’arrivo della stagione estiva che ci auguriamo possa rappresentare davvero la ripartenza definitiva", il commento di Massimo Grignani, presidente di Terranostra Lombardia, l’associazione per l’agriturismo e per l’ambiente promossa da Coldiretti.

"Il comparto degli agriturismi - prosegue Grignani - ha sofferto molto le misure anti contagio che l’emergenza covid ha imposto, con perdite fino al 90% del fatturato. Ora guardiamo con fiducia ai prossimi mesi, anche con il ritorno dei turisti italiani e stranieri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona bianca e addio al coprifuoco: i 1.700 agriturismi lombardi "respirano"

MilanoToday è in caricamento