rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
publisher partner

Materie Steam, non è mai troppo presto per coltivarle

Ne parliamo con Elena Bignardi, Principal di un'importante scuola di Milano dove gli studenti si avvicinano alle discipline matematico-scientifiche e artistiche fin dagli ultimi due anni della materna

Affrontare problematiche che richiedano un approccio manuale e una capacità risolutiva fondata su sperimentazioni pratiche è sicuramente uno dei principali scogli su cui oggi si scontrano moltissimi studenti. Nonostante il forte sviluppo tecnologico e la diffusa accessibilità delle nuove tecnologie anche tra i più giovani, le materie scientifico-matematiche, note con l’acronimo STEAM, Scienza, Tecnologia, Ingegneria (engineering in inglese) e Arte restano, infatti, una delle principali difficoltà degli studenti italiani: secondo gli ultimi dati Istat, addirittura il 43% di essi non raggiunge le competenze minime.

Per questo motivo, molte scuole stanno consolidando nella propria offerta l’approccio didattico laboratoriale definito STEAM education, fondato sull’ “imparare facendo” e nel quale le lezioni teoriche sono affiancate da un metodo fondamentalmente pratico e interdisciplinare. Questo metodo include attività educative a tutti i livelli scolastici, dalla scuola dell’infanzia alle classi superiori, sia in contesti formali, come l’aula, sia in ambiti non formali come i programmi dopo-scuola.

MILE23-0410

Alla MILE Bilingual School la STEAM Week

MILE Bilingual School, scuola paritaria bilingue di Milano da tempo ha sposato questa metodologia e ogni anno organizza anche una STEAM Week, una settimana interamente dedicata a scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica e che coinvolge alunni e genitori della scuola.

«Durante la STEAM Week - spiega Elena Bignardi, Principal dell’istituto - il normale orario scolastico viene sostituito da lezioni incentrate su una di queste aree, tenute non solo dagli insegnanti della scuola, ma anche da specialisti del settore per approfondimenti. Alle lezioni teoriche si alternano esperimenti scientifici e lezioni aperte in cui vengono coinvolti studenti e genitori». Nella STEAM week si inserisce anche una Science Fair, una fiera della scienza, durante la quale i genitori possono visitare e vedere i lavori realizzati dagli alunni. «Nell’insieme è un’esperienza formativa importante e di grande impatto che stimola i ragazzi ad approfondire i loro interessi in ambito STEAM. L’obiettivo principale è dimostrare che tali materie altro non sono che la realtà che li circonda».

MILE23-0302-2

Un approccio ludico, creativo e all'avanguardia

Ma come è possibile avvicinare ai temi scientifico-matematici anche i più piccoli? «Con un approccio ludico. Non dimentichiamo che i bambini apprendono ancor prima di andare a scuola, proprio attraverso il gioco» spiega Elena Bignardi. «I sistemi scolastici tradizionali spesso impongono ai bambini l’abbandono dei processi spontanei di apprendimento come improvvisare, costruire e rappresentare il mondo visivamente. Per questo da più di 20 anni MILE School dedica tempi e spazi all’educazione del pensiero progettuale creativo fin dai primi anni della scuola d’infanzia». L’istituto, infatti, ha attivato tre laboratori permanenti e settimanali che applicano il Metodo Bruno Munari, approccio educativo presente da più di 40 anni e disseminato in tutto il mondo. E proprio due sono dedicati alla scuola dell’infanzia.

MILE23-0318

La scuola, infine, è molto attenta alla formazione dei docenti, in particolare negli ambiti legati alle nuove tecnologie didattiche. «Da quest'anno, abbiamo sposato il progetto educativo di Microsoft, Minecraft Education finalizzato a ispirare l'apprendimento creativo e inclusivo attraverso il gioco. Attraverso la guida di un esperto (Marco Vigelini, Global Minecraft Mentor), un gruppo di docenti ha scelto di esplorare le potenzialità di questa piattaforma che permette agli studenti di apprendere i principi base della programmazione e di costruire, un blocco alla volta, ponti logici tra materie anche molto differenti. Come? Giocando, naturalmente!».

Design Open House

Se siete interessati a vivere uno degli eventi legati alla MILE School, imperdibile il prossimo appuntamento aperto al pubblico dal titolo "Design Open House", in programma mercoledì 17 aprile. Per maggiori informazioni e per iscriversi basta cliccare qui.

Design Open House Invitation April 17th_def

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento