Mercoledì, 23 Giugno 2021
mobilità

Bike sharing, premiata l'abbonata numero 40 mila. I numeri del successo

Presto apriranno nuove stazioni in periferia, in zona 9

Premiata da Maran (a destra) l'abbonata numero 40 mila

Più di 43 mila gli abbonati al BikeMi, il servizio di bike sharing del comune di Milano. E lunedì 9 novembre, a Palazzo Marino, è stata premiata la 40millesima abbonata, Camilla, che ha ricevuto un abbonamento decennale messo in palio dal comune e dalla società Clear Channel, che gestisce il servizio, così come - a primavera 2015 - era accaduto per l'abbonato numero 30 mila. Per la cronaca, Camilla ha acquistato l'abbonamento il 19 settembre. 

Il servizio viaggia quindi a gonfie vele: del resto, degli abbonamenti annuali attivi (43.213), 16.339 sono stati sottoscritti nel 2015. L'obiettivo è di superare i 45 mila entro la fine dell'anno. 

Sono 257 le stazioni del bike sharing in tutta la città. Il servizio è ormai esteso anche a molte zone periferiche, sebbene le stazioni più utilizzate restino Duomo, Cadorna, XXV Aprile, San Babila e Moscova. La media è di 12 mila utilizzi al giorno, mentre si registra anche il successo delle bici elettriche introdotte a maggio 2015: i prelievi sono stati 230 mila in sei mesi. 

L'assessore alla mobilità Pierfrancesco Maran ha reso note anche le prossime stazioni che verranno aperte: Murat-Villani, Ca' Granda, Nizza, Goffredo da Bussero, Ospedale Niguarda, Suzzani-Arezzo, Stefini-Ressi, Gioia (Cascina de' Pomm), Brembo-Benaco, Istria, De Marchi (Lucini), Bicocca M5, Temolo-Innovazione e Chiese-Testi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike sharing, premiata l'abbonata numero 40 mila. I numeri del successo

MilanoToday è in caricamento