menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rottamazione auto: cos'è e dove richiederla

Le informazioni utili e i relativi costi

La rottamazione rappresenta la procedura che permette la definitiva demolizione di un veicolo, portato in un centro autorizzato (autodemolizioni), oppure consegnato alla concessionaria al momento dell’acquisto di un’auto nuova per ottenere incentivi o sconti rottamazione. Lattuale legge di bilancio offre, per l’acquisto di vetture aventi emissioni di CO2 da 70 a 21 g/km, fino a 2.500 euro dando indietro un veicolo della stessa categoria Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4; e fino a 6.000 euro per l’acquisto di auto elettriche o ibride con emissioni comprese fra 20 e 0 g/km di CO2.

Come funziona la rottamazione

La rottamazione viene effettuata dal centro di raccolta o dalla concessionaria entro 30 giorni dalla consegna del vecchio veicolo previa richiesta di cancelazione del veicolo al Pra mediante una domanda di cessazione della circolazione dell'auto per motivo di demolizione. I costi per questa specifica operazione variano dai 70 ai 150 euro e il centro presso cui avverrà la demolizione deve essere autorizzato dalla regione e rilasciare un certificato al proprietario dell'auto. 

Al momento della consegna dell'auto per la rottamazione, il proprietario deve rilasciare questi documenti:

  • carta di circolazione
  • certificato di proprietà cartaceo

I costi della rottamazione

Di seguito i costi della rottamazione:

- emolumenti ACI € 13.,50
- imposta di bollo (€ 32 se si utilizza il CDP cartaceo, €48 se si utilizza il modello NP3B)
- spesa eventuale per il trasporto del veicolo presso il centro autorizzato alla rottamazione

Una volta effettuata tale consegna il demolitore/concessionario deve rilasciare un 'certificato di rottamazione' dal quale devono risultare i seguenti dati: nome, cognome, indirizzo del proprietario o detentore, numero di registrazione/identificazione del titolare dell'impresa che sta effettuando la rottamazione e che rilascia il certificato, l'autorità competente che ha rilasciato l'autorizzazione all'impresa a svolgere tale attività, la data ed ora di rilascio del certificato e di presa in carico dell'auto, gli estremi del veicolo, l'impegno a provvedere alla richiesta di cancellazione al PRA.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento