menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni europee: assegnati a Milano 170 spazi per la propaganda diretta

Si tratta unicamente di propaganda diretta perché una legge, introdotta nel 2013, ha soppresso la propaganda indiretta

Il Comune di Milano metterà a disposizione 170 spazi destinati alla propaganda elettorale per le Elezioni Europee del 26 maggio prossimo. Lo ha stabilito una delibera della Giunta. Secondo la legge in vigore è infatti competenza delle Amministrazioni comunali individuare gli spazi di riferimento per la propaganda elettorale.

Si tratta unicamente di propaganda diretta perché una legge, introdotta nel 2013, ha soppresso la propaganda indiretta e ridotto ad un terzo il numero degli spazi da destinare alla propaganda diretta per i comuni con una popolazione residente superiore ai 500mila abitanti.

A Milano ci sarano 170 spazi

A Milano, in ognuno dei 170 spazi, per ogni lista ammessa sarà destinato uno spazio sugli appositi tabelloni metallici pari a 1 metro di base per 2 metri di altezza. Il Comune provvederà, nel periodo che intercorre tra il 33° e il 31° giorno antecedente a quello della votazione, ad individuare gli spazi da destinare alle affissioni, distintamente per ogni lista ammessa, in ogni singolo Municipio.

Elezioni Europee 2019, i candidati dei partiti da Milano e dalla Lombardia

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

  • Cronaca

    Fabrizio Corona dai domiciliari lancia uno shop di cannabis light

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento