menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vasca delle foche (foto Panoramio)

La vasca delle foche (foto Panoramio)

Cani ai giardini pubblici: "Riattivare la vasca delle foche"

La proposta di zona 1 (riservare l'ex vasca delle foche al bagno dei cani) non è stata ancora recepita, dopo un anno. E continuano le multe per gli animali che si rinfrescano alla fontana

Una vasca per far fare il bagno ai cani, al parco? Perché no? L'idea è del consiglio di zona 1, che l'ha chiesto per i giardini pubblici di Porta Venezia (i giardini Montanelli). Anche perché una struttura sarebbe già pronta: la vasca che un tempo, quando era aperto lo zoo (fino al 1991), era riservata alle foche. Riattivarla, spiega al Corriere Elena Grandi (presidente della commissione ambiente di zona), non è un grande problema: basta riallacciarsi alla rete idrica. Ma la richiesta risale a circa un anno fa, e dai settori competenti del comune non è stata ancora data alcuna risposta.

Pensiamoci: d'estate al parco si va anche con i cani, ma non certo per restare pochi minuti. C'è quindi il rischio che i cani soffrano troppo il caldo. Usare la fontana prinicpale del parco è vietatissimo: pare che la multa costi 300 euro. Un po' meno (ma sempre parecchio) se invece il cane si tuffa nel ruscello. E le guardie ecologiche non ci pensano un attimo a staccare verbali. Il problema quindi sussiste. "In una città ideale - conclude la Grandi - il bagno dei cani dovrebbe essere favorito dalla previsione di apposite vasche".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento