rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Certosa

A.N.V.E.: "Il Comune ci dia tempo per pagare l'affitto"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta dell'associazione A.N.V.E., che si occupa principalmente di anziani e non vedenti. La Onlus è in ritardo con il pagamento dell'affitto per la sue sede e chiede al Comune una proroga delle scadenze

Gentile Direttore,

Sono il Presidente di un' associazione di volontariato operante a Milano e sono a chiederle di fare luce, sottoponendo all' opinione pubblica, la lettera aperta da noi scritta all' Assessore Verga del settore Demanio e Patrimonio del Comune di Milano.

Le riassumo brevemente che in questi ultimi anni, mancando il sostentamento delle strutture pubbliche e dei privati, siamo a rischio di chiudere l' associazione per mancanza di risorse economiche. La prego contribuisca a far sentire la voce delle piccole associazioni, dei più deboli, che tutti i giorni hanno a che fare con problemi quotidiani completamente dimenticati dagli amministratori e dai politici. Un cordiale saluto

Il Presidente, Nicola Gazzini

LETTERA APERTA

Gentile Assessore Verga in relazione alla comunicazione pervenutaci dal Settore Demanio e Patrimonio del Comune di Milano (PG 449133/2009 in data 11-06-09), anticipata via fax in data 12/06/09 con oggetto "rinnovo contratto di concessione degli spazi di proprietà comunale siti in via Aldini, 72 della superficie catastale di mq 64 ad uso sede associativa" siamo a chiedervi un riesame della nostra vicenda, vista la nostra situazione attuale.

Riassumendo, come da indicazioni dell' ufficio competente, abbiamo saldato la situazione di morosità relativa all' anno 2008, tuttavia ci viene richiesto di saldare anche i 2 trimestri dell' anno in corso per procedere alla stesura del nuovo contratto (come da delibera 1904/08).

Comprendiamo che quanto da voi stabilito è corretto ai termini di legge, però le chiediamo di vedere l'intera questione da un punto di vista umanitario. Essendo una piccola associazione non abbiamo la forza economica per saldare i 2 trimestri che
condizionano la stipulazione del contratto.

Come da lettera allegata, abbiamo fatto una richiesta al Vs settore di una dilazione di pagamento oppure una rateizzazione, in modo da poter procedere con il nuovo contratto e avere più tempo a disposizione per saldare le situazioni di pagamento dell' affitto dei sopracitati trimestri.

Siamo determinati, nel caso la situazione non si evolva nel modo migliore, a sottoporre questa lettera all' opinione pubblica, tramite gli organi di informazione, e al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a cui abbiamo già inviato un ampio dossier sulle modalità dei rapporti della pubblica amministrazione e la nostra Associazione.

La prego di non prenderla come un attacco, non è nostra intenzione metterla in difficoltà, ma è solamente un modo per ottenere attenzione, visto che nella società odierna con una semplice richiesta di aiuto non si ottiene mai nulla, a
dispetto di tutte le dichiarazioni dei politici, i quali si dicono attenti ai bisogni della società e dei cittadini.

Speriamo di vedere, una volta tanto, questa attenzione per le persone che non hanno voce e potere di contrattazione. Attendiamo una vostra sollecita risposta in merito. Cordiali saluti

Il Presidente, Nicola Gazzini Associazione A.N.VE.

http://www.anve.191.it/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A.N.V.E.: "Il Comune ci dia tempo per pagare l'affitto"

MilanoToday è in caricamento