Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Follia in Centrale a Milano: con una bottiglia di rum si scaglia contro gli agenti, arrestato

Il giovane ha cercato di sradicare un palo della segnaletica stradale per colpire gli agenti

Un ragazzo di venti anni, un cittadino del Gambia, è stato arrestato venerdì pomeriggio in stazione Centrale a Milano con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. 

L'allarme è scattato alle 16.10, quando alcuni passanti hanno chiesto aiuto al 112 spiegando che c'erano tre uomini che continuavano a molestare chiunque passasse in piazza Duca d'Aosta. Alla vista degli agenti, due del gruppo sono fuggiti mentre il 20enne è andato verso i poliziotti continuando a impugnare una bottiglia di rum. 

Il giovane, dopo aver cercato di colpire gli agenti, ha anche tentato di sradicare un palo della segnaletica stradale per usarlo come arma contro i poliziotti. Gli stessi poliziotti, non senza fatica, sono poi riusciti a bloccarlo e ammanettarlo. 

Dieci giorni fa la stessa sorte era toccata, sempre in piazza Duca d'Aosta, a un altro ventenne. Lui, cittadino somalo, aveva minacciato i presenti in piazza e poi aveva aggredito un poliziotto con una spranga di ferro, ferendolo al fianco e spaccandogli la fondina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Follia in Centrale a Milano: con una bottiglia di rum si scaglia contro gli agenti, arrestato

MilanoToday è in caricamento