Stazione Centrale Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Centrale, dà in escandescenze fuori dalla metro e prende a calci gli agenti: arrestato

In manette un 27enne, fermato dagli agenti e da due guardie di Atm. L'accaduto

Un pendolare, abbastanza spaventato, lo ha segnalato ai due agenti Atm che tenevano d'occhio la situazione all'interno della fermata. Loro, dopo aver cercato di farlo ragionale, hanno chiesto aiuto alla polizia. E alla fine per lui sono scattate le manette. 

Un ragazzo di ventotto anni, cittadino senegalese, è stato arrestato lunedì sera in piazza Duca d'Aosta con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. L'allarme è scattato pochi minuti dopo le 21, quando un uomo che stava entrando in metro si è trovato davanti il 28enne che urlava e dava in escandescenze. 

Una volta in metro, il testimone ha allertato due dipendenti della sicurezza Atm, che hanno raggiungo il giovane. Alla vista dei "vigilantes", il senegalese non si è tranquillizzato e ha iniziato a insultare i due, che a quel punto hanno chiesto aiuto ai poliziotti. Neanche gli agenti, però, sono stati risparmiati dalla follia del 28enne, che li ha aggrediti a calci e pugni per cercare di sfuggire al controllo.  

Il suo tentativo, però, è fallito e alla fine - anche grazie alle due guardie Atm - il 28enne è stato arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale, dà in escandescenze fuori dalla metro e prende a calci gli agenti: arrestato

MilanoToday è in caricamento