Giovedì, 13 Maggio 2021
Bollate Via Filippo Turati, 40

Gli abitanti di via Turati 40: «Siamo stufi di essere presi in giro»

Durante il consiglio comunale aperto svoltosi a Bollate lunedì 17 marzo tra le tante voci a parlare sono stati anche i cittadini, in particolare hanno detta la loro due abitanti delle case Aler di via Turati 40

Le case Aler di Turati 40

Durante il consiglio comunale aperto svoltosi a Bollate lunedì 17 marzo tra le tante voci a parlare sono stati anche i cittadini.

In particolare vi riportiamo brevemente le parole di due inquilini delle case via Turati 40, particolarmente interessati a una vicenda che da parecchi anni li vede in grave difficoltà.

Così Suma, uno dei cittadini più attivi all'interno delle case Aler, spesso presente ai dibattiti su via Turati 40: «Le case verranno riqualificate, ma Aler deve mettere i soldi per tutti i traslochi».

Continua il cittadino: «Dovremo fare delle ristrutturazioni e non abbiamo i soldi per rifare gli allacciamenti di luce, gas e altro ancora. Quindi pretendiamo che Aler si carichi dei costi dei traslochi e di quanto consegue».

Termina l'abitante di via Turati: «Il punto che deve essere chiaro è che bisogna aiutare chi non può pagare e non chi non vuol pagare, cioè gli abusivi».

Molto accorato anche l'intervento di un'altra inquilina: «Siamo stanchi di essere presi in giro. Si è partiti con mille parole, con mille progetti e alla fine ci venite a fare un'imbiancata della facciata? No, perché quelle case cadono a pezzi».

E prosegue: «L'amianto si toglierà parzialmente quindi? Chi volete prendere in giro, dovete dire le cose come stanno. Basta, basta!!! I soldi ci sono o non ci sono? Tutte le belle cose che pensate di fare poi non si fanno più. Il dottor Galbiati (di Aler, ndr) ci aveva detto a gennaio 2011 aveva detto che a settembre 2011 sarebbero partiti i lavori e invece siamo arrivati al 2014».

Termina la signora: «Se i soldi ci sono i lavori si fanno. Poi non capisco perché si deve togliere piazza della Resistenza (per costruirci l'Urban Center, ndr) che è sempre piena di gente e di bambini. Costruite quelle cose in altri luoghi. Basta parole, servono i fatti. La gente di via Turati è stufa perché siamo da sempre presi in giro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli abitanti di via Turati 40: «Siamo stufi di essere presi in giro»

MilanoToday è in caricamento