Bollate Via Aldo Moro

Basso Ricci salva la maggioranza, bilancio approvato con polemica

Il consigliere comunale di "Bollate Viva" si rivede in consiglio dopo una lunga assenza e salva la maggioranza garantendo il numero legale per fare approvare il bilancio. I banchi dell'opposizione rimangono vuoti

Il consigliere comunale Paolo Basso Ricci

Al contrario di quanto accaduto mercoledì 3 luglio, ieri sera (4 luglio) si è svolto regolarmente il consiglio comunale di Bollate. 

A scongiurare un nuovo rinvio e a "salvare" la maggioranza, ci ha pensato la presenza di due consiglieri comunali della Lega Nord (nella sera precedente tutti e quattro erano assenti) e del consigliere della lista civica "Bollate viva" (ex Bollate Sì) Paolo Basso Ricci.

Vuoti i banchi dell'opposizione visto che hanno scelto ancora una volta di disertare l'aula Pd, Sel e Federazione della Sinistra. Presente invece il consigliere Elena Spandre di "Fratelli d'Italia". 

Ha commentato così il consigliere Leonardo Salerno di Sel: «Questa sera si è scritta un'altra pagina vergognosa di questa amministrazione. La vergogna non ha limiti».

Il suo commento è riferito al fatto che il bilancio (argomento caldo all'ordine del giorno) è stato approvato grazie a un consigliere, Basso Ricci, che da molto tempo non si vedeva tra i banchi del parlamentino bollatese.

E che quindi del bilancio, secondo l'opposizione, non se ne intende affatto e non ne ha mai seguito l'evoluzione. Per il centrosinistra insomma, il bilancio la maggioranza se l'è approvato da sola, senza discussione in aula.

Nella maggioranza invece si registrano i malumori della Lega Nord (che è apparsa spaccata in consiglio). Chi stempera, ma non troppo, il mal di pancia del Carroccio è l'assessore leghista Carlo Vaghi che su Twitter posta: «Bilancio approved (fuck the rest)».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basso Ricci salva la maggioranza, bilancio approvato con polemica

MilanoToday è in caricamento