menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vassallo sindaco per il Pd, M5S: «Conflitto d'interessi col fratello»

Francesco Vassallo ha vinto le Primarie del Pd di Bollate per la corsa alla poltrona di sindaco. Il MoVimento 5 Stelle lo attacca subito: «Sciolga subito il nodo del conflitto di interesse col fratello»

Domenica 21 dicembre ci sono state le primarie del Pd bollatese per scegliere il candidato sindaco e il consigliere comunale Francesco Vassallo ne è uscito vincente ai danni del contendente Massimo Torri.

Se da una parte il sindaco Stefania Lorusso ha fatto gli auguri, poco prima delle Primarie, «a entrambi i contendenti che si disputano la candidatura di sindaco per il Partito democratico», dall’altra il MoVimento 5 Stelle è partito all’attacco.

Così i grillini: «È risaputo che il fratello di Francesco Vassallo, Giuseppe, è Direttore Generale della società Gaia Servizi di cui il Comune è proprietario e socio unico».

E ancora: «Noi riteniamo che la candidatura a sindaco di Francesco Vassallo aggravi ulteriormente un conflitto di interesse già in essere a causa di questa relazione di parentela.

La richiesta: «Quindi quello che chiediamo a Francesco Vassallo è: non ritiene sia necessario prendere degli impegni precisi ora, e non in un futuro indeterminato, per risolvere il potenziale conflitto d’interessi? Cosa intende fare nel merito per risultare il più trasparente possibile?».

L’affondo: «Viceversa, quello che ci si potrebbe aspettare è un nuovo Medioevo con i cittadini sudditi di un sindaco Vassallo supportato da un fratello Valvassore che gestiscono le tasse e quindi i soldi senza che vi sia controllo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento