menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sesto San Giovanni: 12 referendum radicali

Nel comune di Sesto San Giovanni è possibile firmare, anche per chi non è residente, 12 proposte referendarie che toccano diversi temi, come la giustizia, la libertà e la democrazia

A Sesto San Giovanni si possono firmare 12 proposte di referendum in grado di affrontare temi importanti come quello della libertà. della giustizia, dei diritti umani e della democrazia. 

Per mettere il proprio nome e cognome alle proposte basta presentarsi con un documento d’identità all’ufficio elettorale, da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 12, al piano ammezzato del palazzetto comunale. Si Potrà visionare tutte le schede dei referendum e firmare solo quelle che si vogliono sottoscrivere. Nello specifico i 12 referendum sono: 

1 e 2) Responsabilità civile dei giudici. Perché i cittadini possano ottenere dal magistrato, e in tempi rapidi, il giusto risarcimento dei danni  a  seguito di irregolarità e ingiustizie da loro subite.

3) Magistrati fuori ruolo. Per far rientrare nei Tribunali le centinaia di magistrati attualmente dislocati ai vertici della pubblica   amministrazione per smaltire l’enorme debito giudiziario.

4) Custodia cautelare. Per limitare il carcere preventivo, cioè prima della sentenza di condanna, ai soli reati gravi.

5) Abolizione dell'ergastolo.

6) Separazione delle carriere dei giudici. Per ottenere la garanzia di essere giudicati da un giudice terzo obiettivo ed imparziale che abbia una carriera diversa da quello del Pubblico ministero che accusa.

7) Divorzio breve. Per eliminare i 3 anni di separazione prima del divorzio.

8) Droghe. Per abolire la pena detentiva per fatti di lieve entità.

9) Abolizione finanziamento pubblico ai partiti.

10) Otto per mille. Per lasciare la quota ddi 8 per mille allo stato nel caso non si esercitasse l'opzione.

11 e 12) Lavoro ed immigrazione. Per l’abrogazione del reato di clandestinità e modificare quelle norme discriminatorie che comportano la perdita del permesso di soggiorno per quegli immigrati che perdono il lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento