rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sesto San Giovanni Sesto San Giovanni

Albo degli scrutatori: precedenza a disoccupati e studenti

A Sesto San Giovanni il comune ha deciso i nuovi criteri di selezione

A Sesto San Giovanni precedenza a disoccupati e studenti. Sono stati presentati mercoledì 15 ottobre in commissione elettorale i nuovi criteri di selezione dell’albo degli scrutatori, che entreranno in vigore nei prossimi giorni, e la novità più rilevante è, appunto, il 60% di posti riservato a disoccupati e studenti.

“Mi sembra giusto – ha dichiarato il sindaco di Sesto San Giovanni Monica Chittò – che il comune dia la precedenza nelle liste degli scrutatori a chi è in cerca di lavoro e a chi studia: sono persone alle quali un’entrata economica, anche piccola e saltuaria, può fare molto comodo ed è un gesto che non ha alcun costo aggiuntivo per lo Stato italiano. E’ un segnale, insieme all’entrata in vigore della certificazione Isee istantanea e all’utilizzo dei lavoratori socialmente utili, di attenzione nei confronti di chi, in questo momento difficile, fatica a tirare avanti ma non vuole darsi per vinto”.

I requisiti di accesso all’albo degli scrutatori – definiti per legge – rimangono gli stessi di sempre: cittadinanza italiana, maggiore età, godere dei diritti elettorali attivi e passivi,  residenza nel Comune di Sesto, aver terminato la scuola dell’obbligo e non trovarsi in cause di incompatibilità.

Per iscriversi è necessario scaricare e compilare il modulo che sarà pubblicato sul portale del cittadino (www.sestosg.net) nella sezione “Elettorale” e presentarlo all’ufficio elettorale del comune. In prossimità delle elezioni i candidati in stato di disoccupazione o studenti dovranno dichiarare il proprio stato lavorativo. Sarà cura dell’ufficio elettorale verificare a campione lo status dichiarato. In caso di dichiarazioni non veritiere, oltre alle previste sanzioni penali, il nominativo sarà cancellato dall’albo degli scrutatori.

Per ogni elezione, la commissione elettorale comunale nominerà gli scrutatori tramite sorteggio telematico aperto al pubblico, rispettando la percentuale del 60% di posti per i disoccupati e gli studenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albo degli scrutatori: precedenza a disoccupati e studenti

MilanoToday è in caricamento