Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cultura Porta Ticinese

“Radici violate”: la presentazione del libro

L’autore racconterà come, dopo aver toccato il fondo nella sua vita, sia riuscito a riemergere

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Radici violate è il titolo del libro scritto da Giuseppe Catalano, che sarà presentato lunedì 14 dicembre, alle ore 19, presso la Casa dei Diritti di via De Amicis 10, Milano.

Il libro è una riflessione autobiografica di una persona che, dopo essere scivolata nella vita, capisce che è arrivato il tempo di guardarsi dentro e prendere consapevolezza degli errori commessi per intraprendere un nuovo cammino. “Ho scritto questo libro per chi come me ha toccato il fondo e ne è riemerso, senza trovare radici a cui aggrapparsi – spiega Catalano - Quelle radici alla base della nostra esistenza, che vengono violate senza rendersene conto, con la semplicità con cui si calpesta un fiore. Le conseguenze, però, a volte sono disastrose: scelte senza senso, che portano a soffrire, dolore che fa apprezzare il mondo e la parte buona della gente. E se ci si sente fuori con i ritmi di questo mondo bisogna fermarsi e contemplare la magia delle cose che ci circondano. Chi leggerà il mio libro capirà che, a confronto, i suoi problemi sembreranno briciole. Questa è la legge di compensazione, vedrai starai meglio. E se per caso le tue disavventure superano le mie, puoi sempre chiamarmi FRA”.

In occasione dell’incontro sarà illustrato anche il progetto “Leggere Libera-Mente”, attivo da diversi anni nella Casa di Reclusione di Opera, con il coinvolgimento dei corsisti dei vari Laboratori del progetto Leggere e scrivere Libera-Mente. L’evento rientra nell’ambito del Festival della Letteratura Milano per il ciclo Ora d’aria, la cultura in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Radici violate”: la presentazione del libro

MilanoToday è in caricamento