rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Il presidio

Uber Eats: manifestazione in Tribunale e "biciclettata" fino alla Regione contro i licenziamenti

Mobilitazione di Slang-Usb martedì mattina

È fissata per le dieci di martedì mattina una manifestazione davanti al Tribunale di Milano contro il licenziamento dei rider di Uber Eats, che sta dismettendo il servizio in Italia. La mobilitazione è stata annunciata da Slang-Usb, dopo che l'azienda ha respinto una richiesta d'incontro da parte della sigla sindacale. "Una multinazionale che depreda il territorio", si legge in una durissima nota del sindacato di base, "evadendo milioni di tasse". 

Dopo il presidio davanti al Tribunale, i manifestanti partiranno in bicicletta fino alla sede di Regione Lombardia, "per rivendicare - si legge - che le istituzioni politiche facciano pressione per spingere Uber ad aprire una procedura di licenziamento collettiva per tutelare tramite le classiche misure di protezione sociale i lavoratori licenziati".

Prima in Tribunale, poi sotto la Regione

"Se Uber non si atterrà a questo impegno chiediamo che siano le Istituzioni a farsi carico della tutela dei rider che abitano e lavorano nel loro territorio, tramite ad esempio una misura di sostegno al reddito, riconoscendo anche la parte dì salario orario non percepita negli anni, in quanto non inquadrati secondo il giusto Ccnl, ovvero il contratto nazionale della logistica, ma senza accordi aziendali peggiorativi come Scoober di Just Eat, Cgil, Cisl e Uil".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uber Eats: manifestazione in Tribunale e "biciclettata" fino alla Regione contro i licenziamenti

MilanoToday è in caricamento