Economia

Prezzi delle case in leggera diminuzione a fine 2015 a Milano

Lo rileva l'ufficio studi di Tecnocasa: -0,8% complessivo dal primo al secondo semestre dell'anno. Segno più solo a Navigli-Famagosta

Come vanno i prezzi delle case (foto: piazza V Giornate, Tina Metta)

Ancora in (leggera) diminuzione i prezzi delle case a Milano, nel secondo semestre del 2015, secondo l'ufficio studi di Tecnocasa, con alcune eccezioni. La città è stata per l'occasione divisa in "macro aree": Centro, Centrale-Gioia-Testi, Città Studi-Indipendenza, Lodi-Corsica, Navigli-Famagosta, Vercelli-Lorenteggio, Fiera-San Siro e Bovisa-Sempione. Di queste aree, solo Navigli-Famagosta vede un segno più, e due aree (Centro e Fiera-San Siro) non subiscono variazioni rispetto al semestre precedente. 

Nel complesso a Milano le quotazioni diminuiscono dello 0,8%, con "punta" del -1,8% a Lodi-Corsica e del +0,1% a Navigli-Famagosta. Vediamo ora in dettaglio le macro-aree.

Centro. Prezzi invariati, con particolare interesse verso la prima casa e l'investimento. In zona Moscova-Garibaldi si arriva a 10 mila euro al metro quadro per le nuove costruzioni, mentre si scende fino a 5 mila euro per le case da ristrutturare. Prezzi più bassi nella zona di piazza XXV Aprile e area ex Feltrinelli: per un appartamento in buono stato si spendono 4 mila - 5 mila euro. Gli immobili della "vecchia Milano" costano mediamente 4.500 euro se da ristrutturare. Sul fronte delle locazioni, crescita della domanda da parte di chi lavora a Porta Nuova con bilocali a circa 1.200 euro al mese.

Vercelli-Lorenteggio. Il ribasso complessivo è dell'1,4%. Tagli grandi ricercati in zona Wagner-De Angeli, con punte fino a 8 mila euro al metro quadro nelle soluzioni più signorili. Nelle vicine via Sanzio e via Colonna si spende la metà: circa 4 mila euro. Leggermente più bassi i prezzi delle case di ringhiera. 

Fiera-San Siro. Lo sviluppo di City Life e il completamento della metropolitana fino allo stadio non hanno avuto particolare effetto sui prezzi nel secondo sempestre 2015, che restano invariati rispetto al semestre precedente. 

Bovisa-Sempione. La diminuzione di prezzi è dell'1%. Nella zona di piazza Firenze si acquista per investimento, in vista dell'apertura dei grattacieli di Allianz e Generali a City Life, non distante. In via Cenisio i valori medi sono di 2.500-3.000 euro al metro quadro, in diminuzione; invariate invece le quotazioni nella zona Sarpi: un appartamento già ristrutturato costa 4 mila euro in via Paolo Sarpi, un po' di più nelle strade adiacenti. Le nuove costruzioni (via Principe Eugenio e via Cucchiari) costano 5 mila - 7 mila euro al metro quadro. Un biilocale arredato costa fino a 850 euro al mese in locazione. In aumento le quotazioni a Niguarda: in via Suzzani e limitrofe i prezzi medi sono di 2.300-2.400 euro al metro quadro. I palazzi più recenti raggiungono i 3 mila euro.

Centrale-Gioia-Testi. Prezzi in calo (-0,8%). Via Fabio Fizi è quotata fino a 4.500 euro al metro quadro. Cresce la domanda di locazione da parte di lavoratori fuori sede grazie allo sviluppo di Porta Nuova con i nuovi uffici di Hsbc e Samsung. In zona Farini (prezzi più bassi che all'Isola) cresce la domanda d'acquisto. Si spendono fino a 3 mila euro ma si scende sotto i 2 mila in via Lancetti. E si resta sotto i 3 mila per le nuove costruzioni nelle ex aree industriali. Nelle vie più richieste dell'Isola prezzi medi di 4 mila euro. Diminuiscono i prezzi in Bicocca: le recenti costruzioni raggiungono i 3.200 euro. Prezzi più bassi in viale Fulvio Testi.

Città Studi-Indipendenza. Le quotazioni scendono dell'1,1%. In Morgagni-Lavater, punte di 5 mila euro al metro quadro. Prezzi più bassi in zona Abruzzi. Punte massime di 4 mila euro per le case ristrutturate, ma il prezzo sale in alcune vie particolarmente ricercate (Stoppani, Maiocchi, Broggi). 

Lodi-Corsica. Valori in dimunzione: -1,8%. Quotazioni fino a 3.600 euro per case da ristrutturare (e fino a 5.500 euro per già ristrutturate) in viale Montenero, un po' più alti in piazzale Libia (5 mila - 6 mila euro al metro quadro), così come in Porta Romana. La zona è richiesta per i numerosi ristoranti e per la vicinanza con la Bocconi e il Conservatorio. Bilocali in locazione a circa mille euro al mese.

Navigli-Famagosta. Aumento dello 0,1%. Le soluzioni recenti in zona Tobagi-Santa Rita da Cascia costano 3.300 euro al metro quadro, mentre quelle degli anni '70 scendono fino a 3 mila euro. Costano un po' di più in via Faenza. In Barona i prezzi degli immobili ex Aler costano circa mille euro al metro quadro. In viale Famagosta la media è di circa 2 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzi delle case in leggera diminuzione a fine 2015 a Milano

MilanoToday è in caricamento