Milano Centro

Il Tar boccia il Comune, sì al carico e scarico in centro

Il Tribunale regionale sospende la delibera del Comune che da gennaio avrebbe proibito l’ingresso nel centro storico ai veicoli commerciali. Soddisfazione da parte del Pdl e delusione per il Pd

Il Tribunale regionale ha dato quindi ragione ai commercianti: sospesa infatti la delibera comunale che proibiva l’ingresso nel centro storico dei veicoli commerciali e che sarebbe dovuta entrare in vigore a gennaio.

Secondo il Tribunale, il provvedimento avrebbe potuto avere conseguenze gravi sia sul sistema economico che sulla rete di servizi per i cittadini.

La delibera prevedeva il divieto di trasporto merci e il loro carico e scarico all’interno della cerchia dei Bastioni, senza prevedere deroghe e senza specificare se quelle attualmente valide avrebbero continuato ad esserlo: il divieto sarebbe stato in essere tutti i giorni dalle 7,30 alle 10 e dalle 14 alle 19,30.

Soddisfazione per la sospensione è stata espressa dai consiglieri del Pdl, che già da tempo si mostravamo critici nei confronti del provvedimento. Gli esponenti del Popolo delle Libertà chiedono ora il ritiro definitivo della delibera, tanto che dalla maggioranza è stata preparata anche una mozione in questo senso firmata da Giulio Gallera e Alessandro Fede Pallone.

Delusi invece dalla decisione del Tar gli esponenti del centro sinistra che ritengono che la situazione del carico/scarico all’interno del centro storico sia incivile.

Intanto l’Unione del Commercio, interessata al provvedimento, ha fatto sapere di essere disposta ad aprire un tavolo di confronto con il Comune: contrari al divieto totale di ingresso dei veicoli commerciali nel centro, i soci dell’organizzazzione sono disposti a valutare alcune soluzioni, che possano accontentare sia la categoria che il Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar boccia il Comune, sì al carico e scarico in centro

MilanoToday è in caricamento