NiguardaToday

Lombardi: “Forse i tempi sono maturi per regolarizzare il Leoncavallo”

Secondo il Prefetto Lombardi i tempi sono maturi per regolarizzare la situazione del Leoncavallo, storico centro sociale milanese: “Mi pare che ci sia una disponibilità a parlarne” ha detto, dopo aver incassato anche la disponibilità a trattare dei proprietari dell’area dove sorge il centro

Dopo un trentennio ai margini della legalità per il Leoncavallo forse potrebbe essere arrivato il momento di regolarizzarsi.

Secondo il prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi, gli enti locali sarebbero disposti a considerare una normalizzazione e regolarizzazione dello storico centro sociale milanese, che ora occupa abusivamente uno spazio di Via Watteau: “Credo ci sia una disponibilità a un ragionamento per trovare una soluzione. Può darsi che i tempi siano maturi per voltare pagina” ha detto il prefetto.

Da tempo i responbili del Leoncavallo, sottoposti a continue ingiunzioni di sfratto, chiedono al Comune di Milano di ratificare un accordo con i proprietari. Secondo Lombardi: “Mi pare che ci sia una disponibilità a parlarne”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento