menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nubifragio di lunedì a Bollate, la conta dei danni è molto lunga

Dopo la bufera di lunedì 29 luglio che si è abbattuta sul Comune di Bollate, si può andare ad analizzare il pronto intervento delle autorità e si può effettuare la conta dei danni, ingenti, procurati dal maltempo

Dopo la bufera di lunedì 29 luglio che si è abbattuta sul Comune di Bollate, si può andare ad analizzare il pronto intervento delle autorità e si può effettuare la conta dei danni, ingenti, procurati dal maltempo (qui potete vedere alcune foto).

Già dopo 15 minuti dopo il primo nubifragio della mattina, polizia locale, vigili del fuoco e gli uomini di Gaia Servizi erano sul territorio per cercare di risolvere i problemi.

Subito dopo anche due squadre speciali della SEO (Squadre Emergenze Operative) sono state attivate per la rimozione degli alberi divelti in via Cavour e Kennedy, per liberare rapidamente il manto stradale.

E' stata inoltre fatta la conta dei danni al patrimonio pubblico del territorio. Da un primo monitoraggio, questi gli edifici pubblici colpiti più gravemente:

  1. Cimitero di Cassina Nuova – scoperchiato il tetto in lamiera sopra i loculi (circa 200 metri quadrati di lamiera volata oltre il cimitero). Questo il danno più ingente.
  2. Caserma dei carabinieri (via Donadeo) – danni al tetto (divelti i colmi di copertura) e rotto uno dei camini.
  3. Comuni Insieme, edificio in piazza Martiri della Libertà – rotte e volate diverse tegole.
  4. Casette degli orti comunali – strappate le guaine dei tetti di copertura.
  5. Alberi divelti in diversi angoli della città. In particolare alla scuola materna “Aurora” di via Madonna e nelle vie Friuli, Giovanni XXIII e Repubblica. Piantoni spezzati anche all’ospedale, nelle case alloggio di via Don Uboldi e nella piazza della Chiesa in via Madonna di Campagna.
  6. Black out di un intero quartiere in via Madonna di Campagna.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento