Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Ben 100mila firme in 24 ore per il referendum cannabis, Milano Radicale esulta

L’obiettivo è raggiungere 500mila firme entro il 30 settembre

Repertorio

In 24 ore sono state raggiunte le 100.000 firme sul referendum cannabis, un risultato straordinario che dimostra come le persone abbiamo voglia di partecipazione e diritti civili. L’obiettivo è raggiungerne 500mila entro il 30 settembre. A commentare il risultato della raccolta firme è Milano Radicale con una nota. Del tema si parlerà anche lunedì 13 settembre alle 13.30, con il segretario di Radicali Italiani Massimiliano Iervolino durante una conferenza stampa al tavolo di raccolta firme sull’eutanasia legale in Piazza Cairoli.

“Prima il referendum eutanasia e quelli giustizia, poi le delibere popolari, e oggi anche il referendum online sulla legalizzazione della cannabis: siamo davanti ad una nuova, grande, stagione di iniziativa popolare. Firme che aprono una ampia prospettiva di partecipazione democratica e che disegnano un panorama di diritti e libertà individuali per tutti. A Milano, con la delibera sulla legalizzazione che abbiamo presentato, già si indica la strada per una normativa complessiva sulla cannabis legale in Italia, cui lavorare dopo aver conquistato il referendum”. Così Lorenzo Lipparini, assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data del Comune di Milano e capolista de “La Milano Radicale con Sala”.

“Una delle due delibere di iniziativa popolare promosse dall’Associazione Enzo Tortora e relative alle sostanze stupefacenti impegna il comune di Milano a creare una rete di città antiproibizioniste, con un cambio di approccio generale: dalla repressione al sociale. Inoltre chiede di spingere anche a livello locale per la legalizzazione: è chiaro che con questo referendum promosso da Meglio Legale, ALC, Radicali Italiani e tanti altri si stia dando la possibilità alle persone di autodeterminarsi e di liberarsi dalle mafie, che oggi controllano il mercato”, aggiunge Federica Valcauda, segretaria segretaria dell’Associazione Enzo Tortora Radicali Milano, candidata al consiglio comunale e capolista al Municipio 1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ben 100mila firme in 24 ore per il referendum cannabis, Milano Radicale esulta

MilanoToday è in caricamento