Cronaca Sesto San Giovanni / Viale Thomas Alva Edison

"Chiama la polizia": WhatsApp della figlia salva una donna dalla furia del marito geloso

L'uomo stava minacciando la compagna con un coltello da cucina e con paio di forbici

Ha avuto la freddezza di mandare un messaggio senza che suo padre si accorgesse di nulla. E con quello stesso messaggio ha chiesto aiuto e ha salvato sua madre dalla follia del compagno, poi finito in manette. 

Un uomo di cinquantasette anni, un cittadino dell'Ecuador, è stato arrestato giovedì mattina dagli agenti del commissariato di Sesto San Giovanni con l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati. L'allarme è scattato verso le 12, quando una ragazzina ha telefonato al 112 e ha spiegato di aver ricevuto via WhatsApp un messaggio da una sua amica che la implorava di chiedere aiuto perché in casa c'era una lite violentissima tra i suoi genitori. 

Al loro arrivo sul posto, un appartamento in viale Edison, i poliziotti hanno scoperto che il 57enne aveva aggredito e minacciato con un coltello e con un paio di forbici la moglie, una sua connazionale di quarantadue anni. Ad assistere alla follia c'erano proprio la ragazzina che aveva inviato il messaggio - una 17enne - e i suoi due fratellini di tre e sei anni. 

La più grande è stata ascoltata dagli agenti insieme alla mamma, che ha formalizzato la denuncia e ha spiegato che il compagno era andato su tutte le furie dopo aver letto alcuni messaggi che lei si era scambiata con un amico. A quel punto, l'uomo le aveva tolto il telefono e le chiavi di casa e aveva impugnato una lama minacciandola di morte. Per il 57enne sono quindi scattate le manette. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiama la polizia": WhatsApp della figlia salva una donna dalla furia del marito geloso

MilanoToday è in caricamento