Cronaca Trezzano sul Naviglio

Aggrediti da una banda di ladri al rientro dal ponte

Mezz’ora di panico in balia di due rapinatori: è successo ad un imprenditore di Trezzano sul Naviglio e alla sua famiglia. Rubati dalla sua villa 20mila euro in contanti e 5mila euro di gioielli. E’ caccia ai tre malviventi

I Carabinieri di Corsico indagano sull’ennesima rapina in villa. E’ accaduto a Trezzano sul Naviglio, un comune dell’area di Milano Sud. Le vittime di questo nuovo episodio violento sono una coppia e il loro figlio di 7 anni, che per fortuna però non si è accorto di niente perché dormiva.

L’uomo, imprenditore nel settore della comunicazione, ha raccontato alla autorità di aver lasciato moglie e figlio a casa e di aver poi riaccompagnato un’amica, che aveva trascorso il ponte con loro, a Milano. Al suo ritorno l’imprenditore è stato aggredito da tre uomini incappucciati, probabilmente slavi, che gli hanno puntato al collo un cacciavite ed un pappagallo.

L’uomo è stato quindi trascinato in casa e costretto a consegnato denaro e gioielli. I tre però cercavano una cassaforte: l’imprenditore prima ha negato di averla, ma dopo ripetute minacce alla moglie ha indicato dov’era e la combinazione. Alla fine i tre ladri sono scappati con un bottino di 20mila euro in contanti e 5mila euro circa di gioielli, dopo aver legato nel ripostiglio la coppia.

Le indagini sono tutt'ora in corso: vista la dinamica dell'aggressione i carabinieri pensano a dei semplici ladri di appartamento, molto probabilmente di origine slava. E' caccia al trio di malviventi
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggrediti da una banda di ladri al rientro dal ponte

MilanoToday è in caricamento