Cronaca

Minaccia con la pistola quelli che lo prendono in giro per il colore del suo cane: la storia

Succede nei giardinetti di Corsico. Ad avvertire i carabinieri è stata una delle 'vittime'

Immagine di repertorio

Se ne va in giro armato di pistola a piombini per 'difendersi'  e 'minacciare' quelli che lo prendono in giro per il colore del suo cane. Protagonista un anziano di origini siciliane ma residente da tempo nel milanese. L'uomo, Alberto P., di 69 anni è stato identificato dai carabinieri di Corsico che hanno raccolto la chiamata di una delle sue 'vittime'. 

Dopo essere stato minacciato, aveva telefonato i militari raccontando che un signore con un bastone e con un guinzaglio con un cane maculato era nei giardinetti di Corsico (Mi) con una pistola in mano. E che lo aveva appena minacciato di morte. I carabinieri allora sono subito intervenuti ed effettivamente hanno trovato l'uomo con il cane e il bastone.

Prima di essere fermato però - stando al racconto di Il Giorno - l'anziano si è appoggiato ad un albero ed ha gettato la pistola a terra. Poi ha finto di essere disarmato davanti alle domande dei militari, tentando di spiegare di aver minacciato l'uomo solo facendo il gesto della pistola con le dita. E' bastato poco ai militari per trovare l'arma abbandonata. Si tratta di una riproduzione fedele di una Berretta ad aria compressa. L'uomo ha spiegato che in realtà la usa per difendersi da coloro che lo prendono in giro per il colore del suo cane. I carabinieri stanno ora verificando se ci sono stati altri altri episodi simili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con la pistola quelli che lo prendono in giro per il colore del suo cane: la storia

MilanoToday è in caricamento