Milano, barbiere rapinato di duemila euro: insegue il ladro ma si prende una bottigliata

Il bandito, che l'uomo ha descritto come un cittadino tunisino, è entrato nel suo locale alle 21

Repertorio

È entrato dal barbiere con la scusa di usare il bagno. Alla toilette effettivamente ci è andato ma poi, appena uscito, ha tirato fuori un coltellaccio e si è fatto consegnare l'incasso di duemila euro. Inseguito dal titolare, il rapinatore ha raccolto una bottiglia di vetro da terra e gliel'ha spaccata in testa.

Rapina in viale Fulvio Testi 

Sulla rapina indaga la polizia, che mercoledì sera ha raccolto la testimonianza del barbiere, un cittadino egiziano di 43 anni che lavora da anni in una bottega di viale Fulvio Testi, zona Ca' Granda. Il bandito, che l'uomo ha descritto come un cittadino tunisino, è entrato nel suo locale attorno alle 21 quando non c'erano più clienti.

Sul posto è intervenuto anche il personale del 118, che ha trasportato il ferito all'ospedale Niguarda in codice giallo. Durante l'inseguimento, il malvivente non ha usato il coltello ma ha preferito raccogliere una bottiglia appoggiata sul marciapiede. Sul caso indagano gli agenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento