menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Lambro

Il Lambro

Esondazione Lambro: danni altissimi alle Comunità

Danneggiate le comunità come Exodus e Ceas

Sono molto forti i danni provocati dall'esondazione del fiume Lambro, nella serata del 12 novembre. In particolare sono inagibili, nella giornata del 13, i locali del Ceas, centro ambrosiano di solidarietà che ospita 73 persone tra adulti con problemi di salute mentale, mamme sole con figli, ex tossicodipendenti e famiglie rom in difficoltà. Acqua e fango hanno invaso la struttura. Gli ospiti hanno potuto pernottare nel centro sportivo Cambini Fossati, ma si tratta di una soluzione di ripiego, soprattutto per la particolarità delle persone, che sono tutte (per un motivo o per l'altro) fragili.

Per questo il Ceas e la Casa della Carità chiedono una sistemazione alternativa per i prossimi giorni.

E ingenti danni anche alla comunità Exodus, fondata da don Antonio Mazzi. Che riferisce di danneggiamenti a computer, impianti, cucina, mobili e attrezzature. Anche i locali di Exodus risultano inagibili. Danni anche alla "Capanna dello Zio Tom", una cascina in corso di ristrutturazione, sempre assegnata a don Mazzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento