menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ultimo Milano Pride

L'ultimo Milano Pride

Fa un complimento a un uomo: omosessuale massacrato di botte nella gay street di Milano

L'aggressore ha colpito la vittima con calci e pugni al volto a pochi passi da via Lecco

Sarebbe bastato un complimento, un innocente "sei bello", per scatenare la furia del suo aggressore. Per dare il là a un vero e proprio pestaggio con conseguenze ancora visibili sul suo corpo e sul suo volto. 

Folle serata di violenza lo scorso mercoledì a due passi da via Lecco, in quella che da anni è ormai ribattezzata la gay street di Milano. Verso le 23, come raccontato da Luca De Vito e Franco Vanni su "Repubblica", un uomo di trentotto anni - un cittadino tedesco - è stato massacrato di botte da un ragazzo poi riuscito a fuggire. 

Tutto sarebbe iniziato quando la vittima avrebbe fatto un complimento proprio al ragazzo, che stava passando accanto a lui. Il giovane, come messo a verbale dal 38enne nella denuncia, avrebbe iniziato a urlare e sbraitare per poi colpire il tedesco con calci e pugni al volto prima di lasciarlo in una pozza di sangue e fuggire. 

L'uomo, che è stato operato d'urgenza al San Raffaele per diverse fratture al naso, ha riportato una prognosi di venti giorni e proprio dalle colonne di Repubblica ha chiesto aiuto ai testimoni: "È stato un attacco omofobo - il suo amaro sfogo. Faccio un appello, chi sa qualcosa parli, il responsabile deve essere trovato". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento