Incendiò autobus con 50 bambini: condannato a 24 anni, "sequestro a scopo terroristico"

L'autista si è difeso fino all'ultimo attaccando i decreti di Salvini: "Causano morte, volevo protestare"

E' stato condannato a 24 anni di reclusione l'ex autista Ousseynou Sy, senegalese di 48 anni che il 20 marzo 2019 dirottò un bus con a bordo una cinquantina di alunni di una scuola media di Crema e lo incendiò nei pressi di San Donato Milanese. La sentenza della Corte d'Assise di Milano è arrivata mercoledì 15 luglio. I magistrati hanno accolto la richiesta dei pm Luca Poniz e Alberto Nobili, che avevano riqualificato il reato da sequestro di persona "semplice" a sequestro con finalità di terrorismo. Il legale di Sy ha annunciato ricorso in Appello.

La ragione della riqualificazione del reato sta anche nel fatto che Sy, dopo l'arresto, aveva dichiarato che fosse sua intenzione compiere un "gesto dimostrativo" presso l'aeroporto di Linate per protestare contro le politiche migratorie dell'allora ministro dell'Interno Matteo Salvini.

L'autista: «Il decreto Salvini uccide deliberatamente»

Prima che la corte si chiudesse in camera di consiglio, Sy ha letto alcune dichiarazioni spontanee affermando in particolare che «il decreto Salvini uccide deliberatamente» e ha accusato i pubblici ministteri di non avere «speso una parola» su questo: «I pm sono i pilastri della magistratura, ma il fatto che siano rimasti in silenzio li ha resi complici, perché è un silenzio che uccide». E ancora, Sy ha affermato: «Chiedo giustizia per tutte le famiglie che hanno visto i loro figli e parenti morire davani alle nostre coste tra il 2018 e il 2019. Ricordo alla corte che il mio gesto aveva l'unico scopo di salvare vite umane. Rinnovo le mie accuse contro Salvini e i crimini dell'umanità».

L'incendio dell'autobus con i bimbi dentro

In precedenza, una perizia aveva stabilito che l'uomo non è infermo di mente. Quella drammatica mattina avrebbe dovuto riaccompagnare in pullman decine di ragazzi alla loro scuola dopo un'attività in piscina, ma cambiò itinerario e si diresse sulla Paullese verso Milano costringendo gli educatori a legare i bambini con le fascette.

Due bimbi riuscirono però ad effettuare telefonate per avvertire i genitori e le forze dell'ordine, le quali accorsero e intercettarono il pullman a San Donato Milanese. I carabinieri cominciarono le operazioni di evacuazione del mezzo, già cosparso di benzina, che prese però fuoco. Tutti furono comunque tratti in salvo e Sy arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento