rotate-mobile
Cronaca

Linate-Fiumicino, in sette per sfidare Alitalia

Tra i concorrenti le low cost Ryanair, Vueling e EasyJet ma anche Meridiana. Più probabile che il secondo vettore della Linate-Fiumicino parta nella prossima primavera

Si torna a parlare di liberalizzazione della tratta Linate-Fiumicino attualmente in monopolio ad Alitalia. La tratta più richiesta d'Italia, perché estremamente remunerativa. E l'unica in grado di fare davvero concorrenza ai Frecciarossa e a Italo, i treni super-veloci. Perché partire da Malpensa o da Orio al Serio significa automaticamente metterci più tempo che in treno.

L'idea è quella di aprire l'aerolinea a un'altra compagnia aerea. Si andrà con le buste, e non è ancora chiaro quando la compagnia vincente potrà iniziare a operare: c'è chi sostiene già entro il 2012, chi più prudentemente segna sul calendario la prossima primavera. L'Antitrust ha deciso di obbligare Alitalia a cedere i diritti di decollo e atterraggio per fare posto a un'altra società, dopo avere scoperto che le tariffe del Linate-Fiumicino (dopo la fusione con Air One) erano salite anche del 30% e più.

Alitalia non è d'accordo con questa interpretazione e ha cercato di difendersi facendo ricorso al Tar, ma per il momento ha dovuto adeguarsi alla decisione. Tuttavia, siccome l'esame del ricorso è fissato per il 10 ottobre e il servizio della seconda compagnia dovrebbe partire il 28, nessuna compagnia di quelle che aspirano a coprire la tratta ha iniziato a pianificare le attività collaterali.

E le compagnie in "gara" sarebbero sette, secondo le più recenti indiscrezioni: Blue Panorama, Meridiana, Air Italy, Livingston, Vueling, Ryanair (che però preferirebbe la linea Linate-Ciampino) e EasyJet.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linate-Fiumicino, in sette per sfidare Alitalia

MilanoToday è in caricamento